Cos'è il credito d'imposta per il riacquisto della prima casa?

Pubblicato 07 Gennaio 2016 Visite: 2947
Stampa

Chi vende un'abitazione con le agevolazioni prima casa e ne acquista un'altra avente gli stessi requisiti ha diritto a un credito d'imposta. Ma vediamo cos'è e come può essere utilizzato.

Credito imposta acquisto prima casa

Il credito d’imposta è pari all’imposta di registro o all’Iva pagata per il primo acquisto agevolato. Il credito d’imposta spetta anche nell’ipotesi in cui l’altra abitazione venga riacquistata mediante contratto di appalto o di permuta. Il credito d’imposta non può essere superiore all’imposta dovuta in relazione al secondo acquisto e può essere utilizzato:

 

Per fruire del credito d’imposta, è necessario che il contribuente manifesti tale volontà nell’atto di acquisto del nuovo immobile, specificando se intende utilizzarlo in detrazione dall’imposta di registro dovuta per lo stesso atto.

In particolare, l’atto di acquisto dovrà contenere (oltre alle “ordinarie” dichiarazioni di possesso dei requisiti per l’agevolazione prima casa), l’espressa richiesta del beneficio e dovrà indicare gli elementi necessari per la determinazione del credito. Occorrerà, perciò:

Quando non spetta il credito d'imposta

Il credito d’imposta non spetta se:

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa estesa.